Val Casies (Bz): 36° Gran Fondo Val Casies, 16/17 febbraio 2019

La Val Casies viene spesso definita come una terra senza tempo, ricca di fascino, ideale per rilassarsi. In questa località altoatesina eccelle però una disciplina: lo sci di fondo. Una pratica faticosa ma “rilassante”, fra i boschi e i prati innevati, ed una manifestazione che racchiude alla perfezione tutto ciò: la Gran Fondo Val Casies, il prossimo anno al via il 16 e 17 febbraio con la 36.a edizione. La gara offre a tutti gli appassionati e ai campioni degli sci stretti 30 o 42 km da percorrere in tecnica classica il sabato, e 30 o 42 km da svilupparsi in tecnica libera la domenica. Competitivi o “Just for Fun”, prima di uno dei momenti più attesi, il menù a cinque stelle offerto al termine della gara, un must per chi passa da queste parti.

Info: www.valcasies.com


42 KM DI PURO “SBALLO” IN VAL CASIES
PISTA PRONTA E 40 CM DI NEVE FRESCA

È nevicato e i tracciati di 30 e 42 km sono già pronti per sportivi e turisti
È stata confermata la nuova partenza dal centro di S.Martino e delle donne a ridosso del 1° gruppo
Una inedita “app” consentirà a tutti di monitorare i concorrenti in gara il 16 e 17 febbraio
Si aggiorna anche la Mini Val Casies con un nuovo tracciato. Dal 1° febbraio tariffe “su”
Gran Fondo Val Casies, è già l’ora del …”Pronti via!”

Infatti, dopo la fitta nevicata di domenica notte e di lunedì, ora al manto di neve si sono aggiunti altri 40 cm e gli organizzatori altoatesini in vista del 16 e 17 febbraio hanno già preparato tutti i 42 chilometri di gara, inclusi quelli della 30 km che “copiano” la prima parte del tracciato. Una Val Casies imbiancata con pista pronta sia per i tanti turisti – che altrove non trovano neve per praticare lo sci di fondo – sia per i partecipanti che possono così affinare la strategia di gara.

Ieri sera il comitato organizzatore guidato da Walter Felderer è stato impegnato in una seduta storica che porta una ventata di novità. Nella sostanza, rimangono immutate le lunghezze di 30 e 42 km in tecnica classica sabato 16 e in tecnica libera domenica 17 febbraio, cambia però la fisionomia della manifestazione. Non più partenza in leggera discesa a valle di San Martino, ma in leggera salita e proprio nel cuore del paese, a pochi passi dall’arrivo, così da consentire anche al pubblico e soprattutto alle telecamere della diretta RAI (dalle 8.30) di assistere ad un momento topico della gara.

Dunque confermate le voci che circolavano nell’ambiente con start all’insù verso Santa Maddalena, ma solo per un breve tratto così da sgranare il gruppone, poi si rientra a San Martino e quindi si riprende il percorso originale. I chilometri “nuovi” andranno a sostituire il tratto all’interno dei pratoni di Colle, in modo da mantenere inalterate le distanze.

L’altra novità è il secondo gruppo riservato alle donne, le quali partiranno un paio di minuti dopo lo start degli elite e del primo gruppo, questo anche per onorare il gran numero di fondiste “in rosa”.

È un gran lavoro quello degli organizzatori per predisporre la nuova partenza, addirittura con lo spostamento di pali telefonici, pulizia del bosco e dell’alveo del torrente per ottenere una grande spianata davanti ai fondisti e sotto l’occhio vigile delle telecamere.

La Gran Fondo Val Casies si aggiorna anche tecnologicamente: chi si doterà della nuova app avrà la possibilità di seguire l’andamento della competizione, rilevando in qualsiasi momento la posizione dei propri amici o parenti nei momenti topici della gara. Sarà così possibile essere sempre informati su posizione, chilometri percorsi, sui punti più interessanti della gara e naturalmente sulla prossimità al traguardo.

Rimane invariata anche la “Just for Fun” la manifestazione dedicata a chi non cerca la competizione ma semplicemente ama lo sci di fondo e vuole godersi i paesaggi innevati della Val Casies.

Cominciano anche i primi approcci dei big, che normalmente si annunciano pochi giorni prima del via. Molti team di Coppa del Mondo in quel periodo saranno in Val Pusteria per preparare il Mondiale di Seefeld, e non è da scartare l’idea, come in passato, che la 42 km della Val Casies possa essere un momento di rifinitura della forma iridata. Così i tanti amatori potranno gareggiare a fianco di nomi blasonati. Tante anche le donne, con una percentuale attorno al 25%, ma il culmine delle iscrizioni si avrà sicuramente a fine mese quando ci sarà la scadenza della tassa agevolata, dall’1 febbraio l’iscrizione infatti sarà più cara.

Sono in pieno fermento anche gli organizzatori della 26.a Mini Val Casies, proposta insieme alla società 5V Loipe e valida per il circuito “Volksbank Banca Popolare”. Per questa edizione ci sarà un percorso rinnovato, con partenza ed arrivo in centro a San Martino seguendo un po’ la gara maggiore, così da valorizzare maggiormente le gesta dei giovani atleti; la ‘Mini’ si correrà sabato pomeriggio dopo la gara in classico dei grandi.

Per info ed iscrizioni: www.valcasies.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *