Vicenza: Granfondo Liotto, 22 aprile 2018

Un’edizione memorabile.

Questo è l’obiettivo che il team capitanato da Luigina, Doretta e Pierangelo ha in mente sin dall’inizio e che racchiude in sé un intenso, maniacale lavoro organizzativo, dettato, in primis, dalla grande passione che lega la famiglia Liotto a questa bella manifestazione, che domenica 22 aprile soffierà su 20 fulgide candeline.

Si vuole parlare di festa, di accoglienza, di condivisione, di valori sani dello sport, non esclusivamente di gara, di classifiche e di podio.

Anzi, sul podio, ci sarà innanzitutto un territorio che, unito, accoglierà con entusiasmo tutti i partecipanti alla manifestazione: granfondisti, accompagnatori, turisti e visitatori occasionali. Chiunque vorrà unirsi alla festa, troverà una città e il suo territorio pronti a celebrare insieme due giornate di divertimento e di sport per tutti.

Il programma infatti comprende numerose iniziative collaterali, come l’area Expo, l’intrattenimento, la ciclo-gimkana e gli appuntamenti, anche didattici, dedicati ai bimbi, la Ciclopedalata turistica per giungere finalmente alla perla della domenica, la gran fondo Liotto, che colorerà con le divise variopinte dei ciclisti l’incantevole città di Vicenza e tutto il territorio ospite.

 

Ecco in dettaglio tutto ciò che il week end firmato A.S.D Team Granfondo Liotto offre:

Sabato 21 aprile

Ore 14:30 APERTURA VILLAGGIO EXPO CON AZIENDE ESPOSITRICI DEL SETTORE

STAND LIOTTO CON ULTIME NOVITA’ E BICI STORICHE LIOTTO

Ore 15:00 CONSEGNA PACCHI GARA E ISCRIZIONI GRANFONDO

ISCRIZIONI CICLOPEDALATA TURISTICA

Ore 15:30 PRESSO MINI VILLAGGIO “AREA KIDS”:

INIZIATIVA “MECCANICO PER 1 GIORNO” (TECNICHE DI MANUTENZIONE BICI) PER BAMBINI

ANIMAZIONE, TRUCCA BIMBI, INTRATTENIMENTO E LABORATORI BY “DOTTOR CLOWN VICENZA ONLUS”

CIRCUITO/GIMKANA STRADA E MTB IN COLLABORAZIONE CON U.S. FAUSTO COPPI (SCUOLA DI CICLISMO)

Per tutti i bambini che vorranno provare una bicicletta, seguiti da personale qualificato, saranno messe a disposizione biciclette e caschetti.

Ore 18:30 APERITIVO CON IL CAMPIONE DAVIDE REBELLIN

Ore 19.00 CHIUSURA VILLAGGIO

Domenica 22 aprile

Ore 6:00 CONSEGNA PACCHI GARA E ISCRIZIONI GRANFONDO

ISCRIZIONI CICLOPEDALATA

Ore 7:30 APERTURE VILLAGGIO EXPO

APERTURA GRIGLIE DI PARTENZA

Ore 8:15: SALUTO DELLE AUTORITA’

Ore 8:30: PARTENZA GRANFONDO

Ore 8:45: PARTENZA CICLOPEDALATA

Ore 11:15 ARRIVO PREVISTO PRIMI CONCORRENTI PERCORSO MEDIOFONDO

PODIO PRIMI 3 UOMINI E PRIME 3 DONNE

CONSEGNA MEDAGLIA A TUTTI I FINISHER CON FOTO PERSONALIZZATA

APERTURA PARK BICICLETTE CUSTODITO

Ore 12:00 APERTURA RISO PARTY

Ore 12:15: ARRIVO PREVISTO PRIMI CONCORRENTI PERCORSO GRANFONDO

PODIO PRIMI 3 UOMINI E PRIME 3 DONNE

Ore 14:00: PREMIAZIONI DI CATEGORIA E TEAM

Per informazioni e iscrizioni: www.granfondoliotto.it

La Gran Fondo Liotto città di Vicenza è la seconda prova del Circuito Zero Wind Show (www.zerowindshow.com) e fa parte del Campionato Nazionale ACSI.


22 aprile 2018 – 20° EDIZIONE
GRANFONDO LIOTTO:
SOLO PER VERI INTENDITORI

Che la Granfondo Liotto fosse innamorata del ciclismo e della bicicletta era chiaro, a partire dalla grande passione, tramandata di generazione in generazione, dei fratelli Luigina, Doretta e Pierangelo Liotto.
Non poteva quindi mancare la promozione dedicata a chi, oltre a nutrire un’autentica passione per le due ruote a motore umano, desidera condividere un’esperienza straordinaria ed intensa come la granfondo Liotto insieme alla propria dolce metà.
Una ghiotta occasione per convincere il partner a trascorrere insieme una giornata all’aria aperta, scoprendo un territorio assolutamente unico e magari degustando tutte le prelibatezze offerte dalla tradizione enogastronomica vicentina.
Per tutti coloro che si iscriveranno in coppia a partire dalle ore 21:00 di giovedì 8 febbraio fino a mercoledì 14 febbraio, è dedicata una tariffa super speciale di euro 60,00 in coppia!
Approfittare è cosa saggia, considerando che a breve verrà svelato il pacco gara e sarà motivo di grande entusiasmo per il popolo del pedale.
Dunque non resta che attivarsi, dita sulla tastiera e cuore a Vicenza. Durante le procedure di iscrizione troverete tutte le indicazioni per usufruire della quota speciale “San Valentino”.
Non ci sono più scuse, la granfondo Liotto Città di Vicenza vi aspetta a braccia aperte…non potete immaginare quanto sia romantico il tramonto dal Santuario di Monte Berico con un panorama che lascia senza respiro!
La Granfondo Liotto è la terza prova del Circuito Zero Wind Show (www.zerowindshow.com) e fa parte del Campionato Nazionale ACSI.

La gara inizia adesso!
La Granfondo Liotto è la terza prova del Circuito Zero Wind Show (www.zerowindshow.com) e fa parte del Campionato Nazionale ACSI.

Info: www.granfondoliotto.it


PEDALARE PER UNA GIUSTA CAUSA

ATTRAVERSO L’ARTE E LA BELLEZZA DI VICENZA

LA VENTESIMA EDIZIONE SI ARRICCHISCE DI NUOVI EVENTI PER TUTTI

CICLOPEDALATA IN BENEFICENZA DOMENICA 22 APRILE 2018

I presupposti affinché la ventesima edizione della Granfondo Liotto Città di Vicenza sia un evento indimenticabile e ricco di novità irresistibili ci sono tutti, a partire dalla Ciclopedalata che si svolgerà in concomitanza con la gara competitiva, domenica 22 aprile 2018.

Segni particolari: bellissima… e i motivi sono davvero tanti.

Si tratta di un’escursione cicloturistica non competitiva, aperta a tutti e a tutte le tipologie di bicicletta, comprese le e-bike.

Un welcome speciale anche agli appassionati del vintage, che potranno sfilare con i loro gioielli da corsa e tanto di abbigliamento in stile, per rendere ancora più festosa e colorata l’iniziativa.

50 km facili facili, per tutte le gambe, con un dislivello complessivo di soli 208 m attraverso l’incanto della Strada dei Vini dei Colli Berici e chi conosce il territorio è consapevole della bellezza che attende tutti i partecipanti.

Ci riferiamo a una terra unica, dove l’arte palladiana e la natura si incontrano con gli intensi sapori enogastronomici della tradizione, dai grandi vini rossi come il Tai alla Sopressa Vicentina, capolavori della tavola che solo questo territorio può vantare. Una pedalata attraverso le vigne, immersi nella natura e nel fascino senza tempo dell’architettura di un grande genio che tutto il mondo ci invidia, Andrea Palladio.

Due capolavori su tutti: Villa Almerico Capra detta la Rotonda e Villa Pojana, splendide testimonianze dell’unicità dell’arte palladiana, presenti nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco.

Un altro aspetto di grande rilevanza è l’obiettivo di questa iniziativa. Oltre alla gioia di trascorrere insieme una mattinata in sella all’aria aperta, in mezzo alla natura e all’arte, si pedala davvero per una giusta causa, infatti il ricavato della manifestazione verrà devoluto in beneficienza all’associazione “Dottor Clown Vicenza” il cui prezioso operato merita il massimo sostegno e l’attenzione di tutti (www.dottorclownvicenzaonlus.org).

Ma andiamo con ordine.

Dopo la partenza, prevista alle ore 8:45 da Campo Marzo, subito dopo lo start della gara, il gruppo di appassionati del pedale, senza fretta e con la voglia di scoprire e ammirare, verrà accompagnato verso sud in direzione della pista ciclabile della Riviera Berica, piacevole e sicura anche e soprattutto per le famiglie. Si giungerà fino all’abitato di Costozza dove i partecipanti, una volta arrivati nella parte antica del paese, attraverseranno una zona ricca di ville – Villa Trento Carli, Villa Aeolia, Villa da Schio – davanti al caratteristico Covolo – grotta tipica della zona – e sotto il maestoso sguardo dell’antica Pieve di San Mauro Abate, una delle strutture benedettine più antiche del territorio vicentino, dove si potrà ammirare uno splendido altare barocco in legno dorato.

Si prosegue la ciclopedalata attraversando il paese di Lumignano, conosciuto per la palestra di roccia, l’eremo di San Cassiano e la coltivazione dei piselli. A questo proposito, con già l’acquolina in bocca, citiamo la mitica Sagra dei Bisi, che si svolgerà in maggio proprio in questa graziosa località. La prossima tappa ad attendere l’allegra brigata sarà Castegnero, patria delle ciliegie e quindi legittima sede della Festa dea Siaresa, celebrazione del squisito frutto che per il 2018 attende i suoi cultori golosi dal 26 maggio al 4 giugno.

In successione le tappe che verranno attraversate sono Nanto, paese dove si produce un ottimo olio DOP e quindi Mossano dal versante del Montruglio, dove si può ammirare la Villa omonima circondata da un parco centenario, da boschi e vigneti.

Di seguito si pedalerà verso il Convento di San Pancrazio e da lì i partecipanti in facile discesa si dirigeranno verso Ponte di Mossano, da dove riprenderanno il tracciato della ciclabile della Riviera Berica in direzione nord.

Giunti in località Ponte di Nanto, i partecipanti usciranno dalla ciclabile per svoltare a sinistra fino al paese di Nanto per affrontare poi a ritroso il percorso fatto di prima mattina, facendo però una meritata pausa gastronomica a Castegnero presso l’Azienda Vitivinicola Costalunga con i vini tipici della casa, panini con la sopressa vicentina e tante altre prelibatezze.

Arrivati nuovamente a Costozza, i pedalatori si inseriranno in tutta sicurezza nella ciclabile della Riviera Berica per ritornare poi a Campo Marzo a gustarsi il riso party.

Riassumendo quindi brevemente tutte le cose da sapere della Prima Ciclopedalata Liotto 2018:

A chi è rivolta? Ideale per gruppi di pedalatori, famiglie, ciclisti appassionati.
Partenza? Verso le 8.45 – subito dopo lo start dei granfondisti circa, in Campo Marzo
Iscrizioni? Da sabato 14 aprile 2018 presso la sede di Cicli Liotto – Via
Ragazzi del ’99, 42 Vicenza oppure sabato 21 e domenica 22 aprile presso desk iscrizioni Campo Marzo Vicenza, luogo di partenza.
Costo? €15,00.  

La quota comprende pacco gara, ristori e il riso party finale.

Si ricorda infine che le iscrizioni per la granfondo di domenica sono ancora aperte.

La Granfondo Liotto è la terza tappa dello Zero Wind Show, il Circuito tutto ACSI che premia la passione.

Per maggiori informazioni: www.liotto.comwww.granfondoliotto.it

www.zerowindshow.com


DAVIDE REBELLIN E ALESSANDRO BALLAN

IN GRIGLIA IL 22 APRILE ALLA GRANFONDO LIOTTO INSIEME A VOI

Doppia volata con standing ovation quella del comitato organizzatore, capitanato da Luigina, Doretta e Pierangelo Liotto, che si sono aggiudicati la presenza di due fuoriclasse del ciclismo internazionale, regalando un’altra grande emozioni a tutti coloro che il 22 aprile accorreranno a Vicenza, per vivere insieme la 20° Edizione della Gran fondo Liotto.

Schierati in griglia accanto ai partecipanti, ci saranno nientemeno che Davide Rebellin e Alessandro Ballan e si prevedono forti picchi adrenalinici per tutti coloro che vorranno misurarsi con due mostri sacri del pedale.

Partendo con ordine:

Davide Rebellin, classe 1971, il cui invidiabile palmares vanta, fra le tante vittorie: un’edizione dell’Amstel Gold Race (nel 2004), tre della Freccia Vallone (nel 2004, 2007 e 2009) e una della Liegi-Bastogne-Liegi (nel 2004), oltre a una tappa al Giro d’Italia.

Chi ha dimenticato l’emozionante argento alle Olimpiadi di Pechino (2008) dopo una fuga di 15 km, vinta per mezza ruota da Samuel Sánchez? Un grande campione, serio e instancabile, un autentico motore ancora oggi in ottima forma fisica e mentale, fonte inesauribile per le nuove leve che avranno la fortuna di formarsi sotto la sua egida e fruire della sua esperienza.

Davide è attualmente in carica presso la squadra Belga-Algerina Sovac-Natura4ever, con un ricco programma internazionale, concentrato soprattutto tra Belgio, Francia e Nord Africa.

Il suo obiettivo ora è quello di ben figurare in tutte le competizioni, apportando la sua grande esperienza al nuovo team che ha forti ambizioni di crescita.

Davide inoltre sta organizzando degli stages per ciclisti amatoriali sulla costa Azzurra.

(per il programma: www.daviderebellin.it).

Il suo motto è aude aliquid dignum (osare qualcosa di degno) e commenta così la sua scelta di correre alla gran fondo della famiglia Liotto:

Sarà la prima volta che parteciperò alla gran fondo Liotto e lo farò con immenso piacere! Con le bici Liotto ho avuto modo di correre nelle categorie giovanili e conservo bellissimi ricordi, anche per questo ringrazio la famiglia Liotto per l’invito alla loro manifestazione”.

Per quanto riguarda i percorsi, che in prima persona Davide sperimenterà domenica 22 aprile, queste le sue parole: “La gara si svolge su strade che conosco molto bene perché erano la mia palestra di allenamento, quando ho iniziato i miei primi colpi di pedale. Sono vissuto nel vicentino, a Lonigo, dove tuttora vivono i miei genitori e fratelli, per questo conosco profondamente i colli Berici e sarà per me una forte emozione ritornare a pedalare su queste strade”.

I suoi suggerimenti da esperto sono preziosi per tutti i neofiti che vivranno con lui l’esperienza della gara: “Il percorso è un continuo sali e scendi che alla fine diventa impegnativo. Si tratta di salite piuttosto corte ma alcune con pendenze importanti, dove bisogna dosare bene le energie, affrontarle con rapporti piuttosto leggeri e adatti”.

Ora la parola passa a Alessandro Ballan, classe 1979, altro campione dal palmares blasonato, vincitore del Giro delle Fiandre 2007, laureato campione del mondo in linea nel 2008 a Varese per citare solo due gloriose tappe della sua carriera professionale.

Alla domanda con quale spirito bisognerebbe affrontare la gran fondo Liotto, ecco la sua risposta:

A mio parere lo spirito di chi partecipa a questa gran fondo dovrebbe essere non solo agonistico, ma anche turistico visto che si attraversano splendidi paesaggi tutti da osservare. Però so già che ci sarà da soffrire per dare il massimo e cercare di battere gli avversari. Questo capita sempre anche a me, parto con la voglia di andare piano, ma poi non ci riesco e do il massimo per arrivare con i primi, in genere solo negli ultimi chilometri mi rendo conto della situazione e allora tiro i freni e lascio che siano gli altri i protagonisti della vittoria”.

Alessandro è attualmente testimonial per numerosi brand legati al mondo del ciclismo.

Anche lui, come Davide, conosce molto bene la Granfondo Liotto e i suoi percorsi e, in particolare, apprezza il perfetto equilibrio fra salite brevi, ma impegnative e salite lunghe, ma pedalabili. Anche da parte sua un prezioso suggerimento per affrontare la kermesse del 22 aprile nel migliore dei modi: “E’ una gara nervosa, bisogna prenderla con calma per poi dare il massimo nel finale, soprattutto per chi farà il lungo. Molte volte dare il massimo in partenza significa sprecare tutte le energie e pagare il dazio alla fine della gara”.

Le sorprese non sono ancora finite, la 20° Edizione della Gran fondo Liotto sarà un evento senza precedenti e i veri intenditori del pedale hanno già fatto la loro scelta: il 22 aprile tutti a Vicenza insieme alla famiglia Liotto, a Davide Rebellin e Alessandro Ballan!

Iscrizioni ancora aperte!

La Granfondo Liotto è la terza prova del Circuito Zero Wind Show (www.zerowindshow.com) e fa parte del Campionato Nazionale ACSI.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *