Torino: “M”, Circo in Pillole diretto da Roberto Magro, primo della stagione e 50° diretto dal regista, domenica 11 novembre 2018

“M”
Primo appuntamento stagionale di “CIRCO IN PILLOLE” e 50° diretto da Roberto a Magro

domenica 11 novembre 2018 – ore 21:00
Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, Torino  |  www.flicscuolacirco.it
Ingresso libero con prenotazione  obbligatoria allo 011530217 o scrivendo a booking@flicscuolacirco.it

CIRCO IN PILLOLE, unico esempio di questo genere nel panorama italianoè la rassegna-tirocinio ideata 16 anni fa dalla FLIC Scuola di Circo di Torino per permettere ai propri allievi di mettersi alla prova davanti ad un vero pubblico, in seguito a stage intensivi di una settimana condotti da registi di elevata esperienza.
La prima “Prova d’artista” di questa stagione è con Roberto Magro, che dirige il suo 50° Circo in Pillole in 14 anni di collaborazione con la FLIC, e l’appuntamento è allo Spazio Flic, luogo di formazione e professionale sala spettacolo ricavati all’interno di un ex hangar industriale nel periferico quartiere Barriera di Milano .

Domenica 11 novembre alle ore 21:00 nello Spazio FLIC di via Niccolò Paganini 0/200 a Torino, va in scena “M”, primo appuntamento stagionale di“Circo in Pillole”, la rassegna-tirocinio ideata 16 anni fa dalla FLIC Scuola di Circo per permettere agli allievi di sviluppare ed allenare la relazione con il pubblico e con il palcoscenico.

“Circo in Pillole” è un importate tassello della FLIC che da sempre pone al centro dei propri obiettivi gli allievi e il continuo miglioramento della formazione professionale a loro dedicata.
Creando importanti occasioni per mettere immediatamente in pratica il percorso formativo seguito nell’ultimo periodo, consentendo a formatori ed allievi di sperimentare e creare di fronte ad un pubblico attento e curioso e facendo partecipare i ragazzi a tutte le fasi di creazione con l’acquisizione di competenze anche in ambito tecnico e scenografico, “Circo in Pillole” èl’unico esempio di questo genere nel panorama italiano.

Gli spettacoli presentati vengono anche definiti come “studi collettivi sull’atto scenico circense in cui il numero virtuoso del singolo trova la sua collocazione all’interno della creazione corale che lo trasforma e arricchisce” e in questa stagione la rassegna propone 7 appuntamenti fino al mese di aprile.

Grazie anche al continuo aumento di qualità e preparazione di allievi provenienti da ogni angolo del mondo, le creazioni sono di un livello qualitativo molto buono e sorprendono soprattutto per il brevissimo tempo in cui vengono realizzate, visto che per ogni Circo in Pillole gli allievi seguono uno stage intensivo di una settimana con un docente e direttore scenico di grande esperienza, naturalmente coadiuvato dai docenti della scuola.
I docenti-registi scelti per questa stagione sono Elodie Doñaque, Stevie Boyd, Piergiorgio Milano, Roberto Magro e Francesco Sgrò, con gli ultimi due che ne dirigeranno due a testa.

Il Primo Circo in Pillole della stagione si intitola “M”, è il 50° diretto da Roberto Magro e coinvolge la maggior parte degli 81 allievi iscritti al 1° e al 2° anno del “Corso Professionale per l’Artista di Circo Contemporaneo”, al corso “Mise à Niveau” e al “Terzo anno”. Hanno età comprese tra i 18 e i 31 anni e provengono per il 65% dall’estero, di cui più della metà da paesi extra-europei, e da un totale di 22 diverse nazioni.

ROBERTO MAGRO collabora con la FLIC da 14 anni ed è un artista, regista e docente di grande esperienza che ha sviluppato un innovativo e rinomato metodo di insegnamento sull’attore di circo come mezzo d’espressione, sviluppato in maniera importante alla FLIC tra il 2006 ed il 2013 e poi in altri importanti centri di formazione e con diverse compagnie artistiche.

Lo spettacolo “M” sarà il risultato di uno studio intensivo di una settimana incentrato su tempo e ritmo, concetti sviluppati in azioni sceniche che porteranno gli allievi a confrontarsi con la loro capacità di creare a partire dalla fantasia e dalla tecnica acquisita.


APPROFONDIMENTI

LO “SPAZIO FLIC”
È lo spazio della scuola inaugurato nel gennaio del 2016 in un ex hangar industriale del periferico quartiere Barriera di Milano, in via Niccolò Paganini 0/200 a Torino. Nato come nuovo spazio di formazione, dal 2017 è stato adibito anche ad accogliente ed attrezzata sala spettacoli.
Un nuovo spazio di condivisione artistica e culturale che si inserisce anche in un contesto di riqualificazione urbana, poiché nasce nel cuore di uno dei quartieri più periferici e tra i più coinvolti nei processi di cambiamento sociale, culturale ed economico di una delle città più industrializzate d’Italia.
Lo Spazio è un open space di 700mq, dotato di tutti i confort e di tutte le attrezzature necessarie all’allenamento di numerose discipline (tecniche aeree, trapezio e corda ballant, palo cinese, equilibrismo, ruota tedesca, giocoleria, roue Cyr, verticali, mano a mano), ricavato con tanto lavoro e fatica per gestire al meglio i corsi dei sempre più numerosi allievi ma anche per accogliere residenze artistiche e per avere un teatro professionale nel quale presentare le creazioni  della scuola e organizzare rassegne e festival.

ROBERTO MAGRO
Consulente Artistico e insegnante di attore di circo ha studiato alla scuola nazionale di Annie Fratellini a Parigi per poi unirsi alla compagnia Francese Les Oiseaux Fous nel 1999. Crea poi con Francois Juliot Elodie Donaque e Florent Bergal la Rital Brocante, compagnia di circo in costante movimento. Direttore artistico della scuola FLIC di Torino dal 2006 al 2013, è stato poi Direttore per due anni della Central del Circ di Barcellona. Dal 2007 è anche direttore artistico di Brocante, festival internazionale di circo contemporaneo della Valcolvera, in Friuli. E’ stato insegnante di corda liscia presso Le Lido di Tolosa (Francia) e nel 2016 ha curato la regia della creazione di fine anno “Un minuto” dell’ E.S.A.C. di Bruxelles. E’ fondatore del Collettivo MagdaClan, ha firmato oltre 20 regie di spettacoli di circo contemporaneo in Europa e Sud America in cui insegna il suo rinomato metodo sull’attore di circo, ha accompagnato diversi progetti artistici tra cui la compagnia di circo “Eia”, Psirc, Roberto Olivan, Forman Brothers, Nos no Bambu, Circo no Ato. Fonda nel 2017 la compagnia “Roberto Magro” con la quale lavora alla stesura e alla regia dello spettacolo “Silenzio coprodotto dal teatro Mercat de les Flores di Barcellona e dalla Flic scuola di circo di Torino che lo ha inserito nel cartellone dellaV edizione di Citè, Rassegna internazionale di Circo a teatro, presentandolo in prima nazionale il 5 e 6 maggio 2018 al Teatro Concordia di Venaria Reale.

LA FLIC SCUOLA DI CIRCO – 16 anni di professionalità e formazione di alto livello
LA FLIC è stata creata nel 2002 all’interno della Reale Società Ginnasticadi Torino, la società sportiva per eccellenzainItalia perché nata prima di tutte le altre, nel 1844, e perché guarda al futuro tenendo presente la tradizione, l’esperienza e la storia che la contraddistinguono.
La FLIC ha rappresentato spesso l’Italia nel mondo, interpretando le nuove tendenze europee e internazionali sullo sviluppo del nuovo circo, ed ha formato oltre 350 allievi, il 90% dei quali lavora nell’ambito del circo contemporaneo e dello spettacolo dal vivo in genere con alcuni di loro che sono entrati a far parte di grandi compagnie tra le quali Cirque du Soleil e Companie du Hanneton di James Thierre.
Recentemente la FLIC ha ottenuto ilmiglior punteggio in assoluto da parte del Mibac tra i progetti di formazione circense presentati per l’assegnazione del FUS ed ha vinto ilbando “Artisti nei territori” per le residenze artistiche promosse da Regione Piemonte.
In questa stagione gli allievi FLIC sono 81, hanno età comprese tra i 18 e i 31 anni e provengono per il 65% dall’estero, di cui più della metà da paesi extra-europei. Compresa l’Italia, con ragazzi di diverse regioni, gli allievi giungono da 22 diverse nazioni: Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Cile, Canada, Colombia, Danimarca, Ecuador, Francia, Germania, Grecia, Inghilterra, Israele, Italia, Lituania, Messico, Serbia, Spagna, Svizzera, Uruguay e USA.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *