Palazzuolo Sul Senio (FI): 7° edizione della “Trail del Cinghiale”, sabato 24 novembre 2018

7^ EDIZIONE TRAIL DEL CINGHIALE:  BATTE SULL’APPENNINO TOSCO ROMAGNOLO IL CUORE DEI TRAIL RUNNER DA TUTTO IL MONDO. FINO AL 15 NOVEMBRE PER LE ISCRIZIONI

Si corre sabato 24 novembre a Palazzuolo sul Senio (FI), nella magnifica cornice dell’Appennino Tosco Romagnolo, nel periodo più selvaggio dell’anno, la 7^ edizione della “Trail del Cinghiale”, una delle ultime competizioni 2018 per l’attribuzione dei punti ITRA che quest’anno si articola su quattro percorsi. Sempre più runner scelgono questa corsa che si arricchisce di un nuovo tracciato da 15km (il quarto oltre alla 90/60/30km). Le iscrizioni sono aperte fino al 15 novembre (www.traildelcinghialerace.com).

Fervono i preparativi per la settima edizione del “Trail del Cinghiale” che si svolge sabato 24 novembre 2018 sulle montagne di Palazzuolo sul Senio (Fi) e le cui iscrizioni chiudono il 15 novembre (www.traildelcinghialerace.com/regolamento).

La suggestiva gara tra la magia dei paesaggi dell’Appennino, organizzata da Asd Leopodistica, in collaborazione con Asd Seniobike e Outdoor&Trekking Store Ravenna-Faenza, ha un’importante rilevanza internazionale ed è una delle ultime gare dell’anno certificata per avere dei punti ITRA, necessari per poter aspirare a correre le gare di Ultratrail come appunto l’Ultra Trail del Monte Bianco (UTMB).

Questo trail running competitiva in montagna, sempre più ambita da runner – professionisti e non – avrà quest’anno luogo su quattro distanze: 90km D+6000, 60km D+4000, 30 km D+2000 e 15Km D+800, aggiungendo rispetto alle edizioni precedenti un tracciato di 15 km chiamato Aspirante Cinghiale.

Si corre nell’incontaminato cuore dell’Appennino Tosco Romagnolo che in novembre si mostra nella sua natura più selvaggia e suggestiva, tra vegetazione incorrotta e paesaggi mozzafiato. Sport e montagna sono le protagoniste di questa corsa, la cui partenza all’alba regala magnifici colori e magici scorci che solo questi luoghi sanno regalare.

All’arrivo il tradizionale pasta party regionale fatto in casa, la medaglia e il premo finisher che completano un ricco pacco gara con prodotto tecnico.

La gara è sempre più amata e osservata e negli anni ha aumentato in modo esponenziale il numero degli iscritti arrivando a 500 nel 2017, grazie all’organizzazione impeccabile che prevede ottimi punti di ristoro e alla cordialità degli staff che interagiscono con i runner fino al traguardo, come solo un territorio “ToscoRomagnolo” può fare.

Correre nella natura, disciplina sempre più amata dai runner e sempre ricercata, permette di uscire fuori dai percorsi urbani. Immersi nel verde, lontano dalle strade urbane inquinate, insieme al contatto con la natura permette sicuramente di “staccare la spina” e di concentrarsi sul proprio corpo. Inoltre anche gli atleti più esperti possono trovare nel trail un’ulteriore sfida. Da un punto di vista fisico, infatti, correre su un terreno naturale che è instabile, costringe il corpo a ricercare continuamente l’equilibrio migliorando, anche, la forza e potenza degli arti inferiori. Inoltre, correre immersi nella natura dell’Appennino Tosco Romagnolo regala emozione ed energia.

Per informazioni:
www.traildelcinghialerace.com
staff@traildelcinghialerace.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *