Giaveno (To): “Maggionatura” manifestazione dedicata ai prodotti agroalimentari, al florovivaismo, al benessere, alla manualità e alla creatività, Domenica 20 maggio 2018

Domenica 20 maggio a Giaveno torna “Maggionatura” una manifestazione patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino e dedicata ai prodotti agroalimentari, al florovivaismo, al benessere, alla manualità e alla creatività. Particolare attenzione è stata rivolta a rilanciare l’evento “Giaveno Città in fiore”, con la partecipazione di vivai e aziende florovivaistiche. L’associazione “Il Piacere di Creare” condurrà il laboratorio naturalistico “I segreti del Mio Giardino”, dalle 10 alle 11 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18. Il pubblico inoltre è invitato a partecipare gratuitamente a “Il Giardino dei pensieri”, uno spazio adatto a bambini e adulti che vogliono lasciare una propria traccia con un pensiero o un disegno floreale su un maxi cartellone dedicato a Maggionatura. Con la collaborazione di Lucia Peretti, verrà trattato anche il tema dell’uso di fiori ed erbe spontanee in cucina e per il benessere.

Nell’ambito dell’evento “Giaveno che scrive” per l’intera giornata nelle vie del centro storico saranno presenti scrittori, case editrici e librerie locali, per presentare e vendere libri, confrontare esperienze e incontrare il pubblico.

In occasione della Giornata Europea dei Mulini, sabato 19 e domenica 20 maggio saranno visitabili dalle 9,45 alle 12,30 e dalle 14,15 alle 18,30 i mulini storici della Bernardina in borgata Buffa e “Du Detu” in via Beale. Per raggiungerli sarà disponibile un servizio di navetta gratuito, con partenza e prenotazioni all’Ufficio turistico comunale di piazza San Lorenzo 34.

In piazza Mautino il Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Giaveno e l’associazione Valerio Ruffino proporranno l’iniziativa didattica “Pompieropoli” per consentire ai bambini e ai ragazzi di conoscere da vicino l’attività del Corpo Nazionale.

Nella chiesa dei Batù sarà allestita la mostra “Giaveno… c’era una volta”, che sarà inaugurata venerdì 18 maggio alle 18,30 e sarà visitabile sabato 19 e domenica 20 dalle 9,30 alle 19,30. L’iniziativa è stata avviata su Facebook da un gruppo di cittadini per riscoprire e far conoscere il passato di Giaveno attraverso i ricordi e le immagini in bianco e nero. Sabato 19 alle 18 sarà presentato il libro che porta il medesimo titolo della mostra. Sempre sabato 19 alle 15,30 a Palazzo Marchini sarà inaugurato il restauro della fontana “Il Mascherone”, mentre lo storico parco del palazzo del Municipio sarà intitolato ufficialmente a Maria Teresa Marchini, la benefattrice che nel 1926 fece dono del complesso all’amministrazione comunale. L’area verde, che faceva probabilmente parte del seicentesco parco abbaziale, ospita piante la cui provenienza si perde nel tempo. Di notevole pregio i due alberi secolari che ombreggiano le finestre del palazzo municipale: un cedro e un faggio dalla caratteristica chioma pendula. Secondo alcuni storici, sotto la loro cupola arborea un tempo si tenevano le sedute del “Senato”, un consesso di anziani giavenesi, che discutevano dei problemi della cittadina.

Tutte le informazioni su “Maggionatura” saranno consultabili nel portale Internet www.comune.giaveno.to.ito nella pagina FacebookValsangoneturismo.it,  oppure saranno reperibili all’Ufficio Turistico Comunale, telefono 011-9374053, email infoturismo@giaveno.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *