Città Metropolitana di Torino: Proseguono gli appuntamenti della stagione 2018 della rassegna Organalia

SABATO 23 GIUGNO A COCCONATO ORGANALIA PROPONE “UN PALCO ALL’OPERA”

Il circuito musicale Organalia 2018, patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino, proporrà sabato 23 giugno alle 21 nella chiesa parrocchiale di Santa Maria della Consolazione a Cocconato il concerto d’organo “Un palco all’opera”, di cui sarà protagonista Roberto Cognazzo. Il celebre organista presenterà il CD “Giuseppe Verdi, opera ouvertures” con le trascrizioni da lui curate e anche il programma della serata sarà incentrato sulle arie e sinfonie celebri da opere liriche che Cognazzo ha trascritto per organo. Di Gioacchino Rossini si ascolteranno le sinfonie delle opere “Tancredi” e “La gazza ladra”. Si passerà poi a Vincenzo Bellini del quale, dall’opera “Norma”, si potranno ascoltare l’Introduzione all’Atto I e il cantabile dalla cavatina “Casta diva”. Seguiranno l’aria “Una furtiva lacrima” dall’”Elisir d’amore” e la sinfonia del “Don Pasquale” di Gaetano Donizetti. Nella parte verdiana del concerto Cognazzo eseguirà le sinfonie dalle opere “Oberto, conte di San Bonifacio”, “Il finto Stanislao” e “Nabucco”.

Roberto Cognazzo, nato nel 1943 a Montiglio Monferrato, a partire dal 1967 ha tenuto oltre tremila concerti, sia solistici che come collaboratore di noti strumentisti e cantanti. Ha insegnato al Conservatorio di Torino dal 1968 al 2003 formando numerosi allievi oggi docenti nei conservatori italiani. Parallelamente ha tenuto corsi e master class presso accademie e scuole di perfezionamento. Ha collaborato con il Centro produzione Rai di Torino e con il Teatro Regio e ha diretto il Piccolo Regio dal 1974 al ‘77. È autore di musica corale e cameristica. Ha registrato oltre sessanta cd di musica pianistica, da camera e per organo.

Il concerto di Cocconato è patrocinato dalla Provincia di Asti e dall’amministrazione comunale ed è organizzato in collaborazione con la parrocchia. L’ingresso è con libera offerta.

PER “CHIVASSO IN MUSICA” LE “MUSICHE ALLA CORTE DEI SAVOIA NEL XVII SECOLO”

Nell’ambito del cartellone “Chivasso Estate andar per piazze e borghi”, l’associazione culturale Contatto ha organizzato un concerto di musica classica che si terrà domenica 24 giugno 2018 alle 21 nella chiesa di Santa Maria degli Angeli in via Torino. Protagonisti del concerto “Musiche alla corte dei Savoia nel XVII secolo” saranno Giovanni Miszczyszyn che suonerà il flauto traversiere e Danilo Costantini, che siederà alla consolle del claviorgano.

Il flauto traversiere o traverso appartiene alla famiglia dei “legni” ed è utilizzato nell’esecuzione della musica barocca. Il claviorgano è uno strumento usato soprattutto tra XV e XVIII secolo, che nasce dalla combinazione o fusione di un clavicembalo con un piccolo organo. Il programma è incentrato su compositori che operarono alla corte sabauda nel XVIII secolo: Felice Giardini (1716-96), Salvatore Lancetti (1710-80), Carlo Ignazio Monza (1685-1739) e Alessandro Besozzi (1702-93). L’iniziativa “Chivasso Estate andar per piazze e borghi” è sostenuta dagli assessorati alla cultura e al commercio della Città di Chivasso in collaborazione con l’Ascom. L’ingresso al concerto è libero e gratuito. Per ulteriori informazioni: sito Internet

Per saperne di più: www.organalia.org – www.chivassoinmusica.it  – e-mail info@chivassoinmusica.it

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *