Castello di Fiemme (TN): Gingo Stafetten, 11 Agosto 2018

Ginkgo Stafetten castello fiemmeDOMANI SU IL SIPARIO ALLA GINKGO STAFETTEN
5 FRAZIONI DI PURO DIVERTIMENTO A CASTELLO DI FIEMME

È tutto pronto per la 7.a Ginkgo Stafetten e la 3.a Ultra Ginkgo
Pronostici difficili, ma tra i maschi i teams Nones e Globulo Nero partono per vincere
Due staffette speciali con “Gazzelle Stazionarie” e “The Presidents”
Per il GS Castello un grande impegno

Domani alle 14.30, a Castello di Fiemme (TN), si alza il sipario sulla 7.a edizione della Ginkgo Stafetten, la gara a cinque che raduna appassionati del running, dello sci e semplici sportivi in una sfida che ormai da tempo valica i confini fiemmesi. Quest’anno saranno al via diverse staffette da fuori regione, segno che la Ginkgo Stafetten proposta dal GS Castello piace davvero. Le 50 formazioni che hanno prenotato un posto in griglia alla Ginkgo Stafetten saranno impegnate a Castello di Fiemme in cinque “anelli”, parte su asfalto e gran parte su sterrato, con il primo di 5.554 metri e 136 m. di dislivello, il secondo, il meno impegnativo, di 1900 m. e 34 m/dsl, il terzo di 8.900 m. e 216 m/dsl, il quarto di 3.770 m. e 50 m/dsl e quello conclusivo, particolarmente appetibile per i runners allenati, di 10.250 m. e 310 m/dsl, la frazione che di solito decide la classifica. La regia è quella del GS Castello presieduto da Alberto Nones, dinamica società fiemmese i cui dirigenti, in particolare l’ex presidente Mario Broll e Carmine Tomio, si sono ispirati alla VasaStafetten, evento svedese ben più impegnativo con 10 frazionisti a coprire i 90 km della invernale Vasaloppet.

I pronostici si fanno difficili, come è consuetudine la goliardia è protagonista nel nome dei teams, ma soprattutto non è facile capire i reali valori in campo rispetto alle singole distanze. Sulla carta, il team Nones Sport ed il team Globulo Nero, che riconducono entrambi al nome altisonante del grande campione del passato Franco Nones, godono dei favori del pronostico. Alex Ceschini, Stefano Coser, Francesco Mich, Daniele Sieff e Michele Vaia hanno cartucce vincenti da sparare con la maglietta Nones Sport, ma quelli del Globulo Nero sono i ragazzi della nazionale under 23 e con tanta voglia di essere protagonisti sul podio. In gara con i colori del famoso marchio di skiroll ci sono Giacomo Gabrielli, Davide Comai, Simone Daprà, Michael Hellweger e Paolo Ventura.

Nella gara maschile si cimenterà anche la staffetta dei Presidenti, una presenza significativa la loro, ma non certo con propositi di alta classifica. Bello l’esempio di Nicola Polesana (US Lavazè), Alan Barbolini (Cornacci Tesero), Pierangelo Vanzo (la Rocca Daiano) quindi Mariano Tomasini (Polisportiva Molina) e, presenza d’obbligo, il presidente del GS Castello, Alberto Nones.

Quest’anno nella gara delle staffette miste non ci sarà il team dei Masadini, protagonista anche assoluto negli anni scorsi, con Mich e Vaia che sono ‘emigrati’ alla corte di Franco Nones, dunque pronostici molto aperti, mentre fa notizia la presenza di una staffetta tutta particolare, le “Gazzelle Stazionarie” con il nomignolo che lascia aperte molte ipotesi. Sta di fatto che al via ci saranno cinque carabinieri, anzi due carabiniere della Stazione di Molina con Daniela Jellici e Paola Maddalozzo, un carabiniere di Predazzo (Lorenzo Carloni), uno di Trento (Mirko Cucco) e uno di Cavalese con Domenico Lufrano impegnato nella frazione più lunga. Per la gara femminile altrettanto difficili i pronostici, spicca una staffetta di sportive di gran livello, il team Belle e Brave. Vi troviamo Ilenia Defrancesco, Agata Marchi, Francesca Franchi, Veronika Broll e Giorgia Felicetti, tutte titolate nelle rispettive discipline di sci di fondo, orienteering e scialpinismo-skialp.

Fanno sorridere i nomi delle varie staffette come “Le allegre comari”, “Le cadenèle” o “Ma chi ce la fa fare”, nomi che celano un pizzico di goliardia, sicuramente, ma anche atlete di talento.

Tanta la curiosità anche per la Ultra Ginkgo, alla terza edizione. In gara anche il vincitore dello scorso anno Alessandro Vuerich, mentre tra le donne la vincitrice Francesca Crippa quest’anno farà parte del team mix Stella Alpina di Carano.

Il programma annuncia il ritrovo domani presso i giardini comunali di Castello di Fiemme alle ore 12.00, con ritiro pettorali presso il centro polifunzionale, poi alle 14.30 la partenza in piazza a Castello, start per i primi frazionisti che affronteranno 5,5 km.

Dalle 18.30 aprirà il padiglione del pasta party per tutti, giusto per confermare anche l’indirizzo festaiolo della Ginkgo Stafetten, con intrattenimento e premiazioni.

Info sul sito www.gscastello.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *