Carmagnola (To): 30° Ortoflora & Natura, 7 e 8 aprile 2018

ORTOFLORA & NATURA

30^ Mostra Mercato Regionale del settore florovivaistico ed orticolo
che quest’anno allestisce un grandioso Giardino all’Italiana d’ispirazione rinascimentale

sabato 7 e domenica 8 aprile 2018 – dalle ore 9:00 alle ore 19:30

Parco della Cascina Vigna, Via San Francesco di Sales 188 | CARMAGNOLA (TO)

INGRESSO GRATUITO – www.ortofloraenatura.it

Mostra Mercato tra le più importanti in Piemonte sulle produzioni del settore florovivaistico ed orticolo e sulle attrezzature ed arredi da orto e da giardino che quest’anno sarà ad ingresso libero e con l’allestimento di un grandioso Giardino all’Italiana d’ispirazione rinascimentale di circa 1500 mq.

In un’area espositiva di 25.000 mq ci sarà anche la Piazza delle Erbe, laboratori florovivaistici per adulti e bambini, street food, la tradizionale degustazione del ravanin e del porro, spettacoli per bambini, spettacolo di ballo liscio, visite all’Incubatoio Ittico e al Museo Civico di Storia Naturale con annessa mostra fotografica.

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –


Nell’incantevole cornice del Parco della Cascina Vigna di Caramagnola (TO), sabato 7 e domenica 8 aprile 2018 si svolge la 30^ edizione di “Ortoflora & Natura”, mostra mercato regionale tra le più importanti in Piemonte per ciò che riguarda le produzioni del settore florovivaistico ed orticolo e del settore delle attrezzature ed arredi da orto e da giardino. La ricerca degli espositori e l’organizzazione dell’evento sono a cura dell’l’Ufficio Manifestazioni del Comune di Carmagnola che gestisce il tutto in collaborazione con la Pro Loco.

In occasione del trentesimo anniversario, le proposte ed il programma della manifestazione offrono delle grandi novità come l’allestimento di un grandioso Giardino all’Italiana d’ispirazione rinascimentale di circa 1500 mq, progettato dal professore Costantino Ciccone dell’istituto Agrario di Carmagnola, che al termine della manifestazione verrà smantellato ed il cui materiale verrà riutilizzato per implementare ed abbellire il verde pubblico della città e del parco Cascina Vigna.

Per la prima volta l’ingresso sarà gratuito per festeggiare il trentesimo anniversario e per permettere a più visitatori possibili di vedere il Giardino all’italiana che si comporrà di 8 parterre simmetrici: primo e secondo – parterre delle fontane e degli agrumi; terzo e quarto – Parterre dei percolati, dei glicini e dei fiori; quinto e sesto – parterre delle sculture, delle fontane ed insalate colorate; settimo e ottavo – parterre dei gazebo arredati e dei fiori.

il Giardino conterrà tantissimi fiori, tra i quali 4000 viole del pensiero, insalate colorate verdi e rosse, limoni e glicini, fontane e statue per il cui allestimento vengono utilizzati oltre 50 metri cubi di terriccio.

Per realizzarlo si sono messe insieme diverse aziende di Carmagnola: i vivaisti Daveli – Garden Center, La Betulla, Soc. Agr. Maina & C., Vivai La Torre, Vivai Piola e le ditte Dal Granatin, Fratelli Donna Ferramenta e Mastro Tende.

In un’area espositiva totale di 25.000 mq che ha accolto circa 25.000 visitatori nelle ultime due edizioni, vengono proposti anche laboratori florovivaistici per adulti e bambini, street food, la tradizionale degustazione del ravanin e del porro, spettacoli per bambini, uno spettacolo di ballo liscio con l’Orchestra La Bersagliera domenica alle ore 15:30, visite all’Incubatoio Ittico e al Museo Civico di Storia Naturale nel quale viene allestita anche la mostra fotografica “Ai margini del prato…ai bordi del ruscello” con particolari di fiori, foglie, animali e acqua colti dall’obiettivo di Valentina Mangini, naturalista e guardiaparco della Alpi Cozie.

Inoltre, altra novità dell’edizione, nel cortile della cascina viene allestita una “Piazza delle Erbe” con fiori e prodotti derivati, spezie e distillati.

Quest’anno la mostra sarà anche un pò internazionale con un’azienda proveniente dal Portogallo in un totale di 120 espositori che dall’Italia provengono da Piemonte, Liguria, Toscana e Sicilia portando piante verdi e da fiori, sementi e piantine, erbe aromatiche, fiori di montagna, tappeti verdi, arredi da parco e giardino, attrezzature ed impiantistica per orti e giardini, impiantistica e arredo per verde urbano, alimenti naturali e letteratura sull’ambiente.

Nella due giorni si svolge anche la 39^ Mostra Provinciale dei bovini di razza Frisona italiana in piazza Italia a Carmagnola, grande manifestazione fieristica-zootecnica con tori e vacche che si sfideranno in una kermesse espositiva > informazioni in www.comune.carmagnola.to.it

APPROFONDIMENTI

I LABORATORI FLOROVIVAISTICI

Durante le due giornate espositive nel cortile di Cascina Vigna si svolgono diversi laboratori gratuiti, gestiti dal Professor Costantino Ciccone e dal Professor Mario Costanzo con l’ausilio degli studenti dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente “Baldessano-Roccati”, offerti ai visitatori che intendono approfondire le loro conoscenze in materia florovivaistica.

LA degustazione del Ravanin e del Porro E Lo STREET FOOOD

Grazie alla preziosa collaborazione dell’Istituto Professionale di Stato per l’Agricoltura e l’Ambiente “Baldessano-Roccati”, nel cortile della cascina vengono illustrati studi e laboratori su due prodotti tipici della zona: l’autunnale “porro” e il primaverile “ravanin”. Prelevati dall’orto della Cascina Vigna e fino ad esaurimento scorte, il ravanello ed il porro potranno essere degustati in insalata o in pinzimonio e vengono offerti al pubblico grazie alla collaborazione della Pro Loco Carmagnola. Nel parco saranno inoltre allestite diverse postazioni di STREET FOOD per tutti i gusti e all’interno della mostra mercato è dedicata un’area alle eccellenze enogastronomiche.

IL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE LA MOSTRA FOTOGRAFICA

In occasione della manifestazione è possibile visitare il Museo Civico di Storia Naturale, sede del Centro Visita del Parco Fluviale del Po e porta di accesso ai sentieri che conducono alla Riserva Naturale della Lanca di San Michele e del Bosco del Gerbasso. Nato nei primi anni 70, consta di una suggestiva sezione espositiva con diorami di ambienti naturali e locali, regionali ed esotici, collezioni dedicate a vertebrati, invertebrati, minerali e fossili.

Si potranno visitare tutte le sale espositive, tra cui una suggestiva sezione che accoglie i diorami illustrati (ambienti naturali locali, regionali ed esotici) nonché le collezioni dedicate a vertebrati, invertebrati, minerali e fossili.
All’interno del museo ci sarà la
mostra fotografica “Ai margini del prato…ai bordi del ruscello”, allestita sino al 6 maggio in collaborazione Museo delle Missioni della Consolata di Torino, con particolari di fiori, foglie, animali e acqua colti dall’obiettivo di Valentina Mangini, naturalista e guardiaparco della Alpi Cozie.

Il Museo si può visitare negli orari di apertura della manifestazione e il biglietto di ingresso è di 2 euro.

L’INCUBATORIO ITTICO E IL PESCE AFRICANO TILAPIA

L’incubatoio Ittico è nato nel 2004 grazie al finanziamento della Provincia di Torino, si dedica alla produzione di trote mormorate, lucci e temoli destinati a ripopolare tutta l’ansa del Po dai confini con la provincia di Cuneo fino alle porte di Torino. È curato dall’associazione dilettantistica Pescatori Carmagnolesi che negli ultimi anni ha fatto schiudere migliaia di uova, dalle Trote Marmorate alle Arborelle, dalle Trote Iridee alla Tinca Gobba Dorata del Pianalto, dai Lucci ai Temoli. Durante la manifestazione Ortoflora & Natura non ci sono spese per il Comune.

Durante Ortoflora & Natura viene presentato il progetto di piscicoltura nella regione di Ronkh in Senegal, dove il Comune di Carmagnola (capofila di Re.Co.Sol – Rete dei Comui Solidali) intende avviare un allevamento ittico per lo sviluppo locale, insieme all’istituto Agrario Baldessano Roccati, alle associazioni Pescatori Carmagnolesi, Giav ed altre associazioni internazionali. E’ anche possibile vedere il Tilapia, pesce che vive in acque tropicali dell’Africa, Sud America ed Asia che sarà oggetto di allevamento dell’Incubatoio.

LA 39^ MOSTRA PROVINCIALE DEI BOVINI DI RAZZA FRISONA ITALIANA in Piazza Italia

Nella due giorni si svolge anche la 39^ Mostra Provinciale dei bovini di razza frisona italiana nel Foro Boario di Piazza Italia a Carmagnola, in collaborazione con A.R.A. Piemonte (Associazione Regionale Allevatori del Piemonte).

La Frisona Italiana è la razza da latte più diffusa in tutto il mondo. Grazie ad un’efficace selezione gli allevatori della provincia di Torino sono all’avanguardia per produzioni medie per capo e per livello morfologico. La qualità degli allevamenti torinesi è testimoniata dai riconoscimenti conquistati ogni anno a Cremona alla Mostra Nazionale.

Sabato 8 alle 15:30 si svolge lo Junior Show concorco riservato ai giovani allevatori.

Domenica alle ore 10.30 ci saranno le valutazioni della categoria Manze e Giovenche con finale, dalle 14:30 alle 17 le valutazioni della categoria Vacche con finale e alle ore 17 le premiazioni degli allevatori.

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO: Ufficio Manifestazioni del Comune di Carmagnola – Tel. 011.9724222/270 – cell. 3343040338 – Email cultura@comune.carmagnola.to.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *