Almese (To): Stage itinerante in valle, danza africana, artistico, cuturale, Sabato 13 gennaio 2018

Secondo appuntamento dello Stage Afro itinerante condotto da Katia Bolognesi, danzatrice che collabora con Beppe Gromi, e che insieme ad un componente dei Black Fabula, conduce da 2 stagioni i corsi settimanali di danza afro ad Avigliana, dove i Black Fabula e Ivan De Vecchi, accompagnano la lezione con le percussioni dal vivo.

Il gruppo Black Fabula è un progetto ambizioso fortemente voluto da Beppe Gromi che inizia nel 2015 per formare artisticamente un gruppo di richiedenti asilo africani, inizialmente con laboratori mirati, fino ad arrivare ad esibizioni teatrali dove diversi di loro, oltre ad interpretare e danzare, recitano in italiano

Per questa stagione sarà presentato uno stage ogni 2 mesi circa; la particolarità di questo stage è che si è cercato di affrontare i diversi aspetti artistici che la cultura africana offre, quindi oltre la danza, anche canti, letture ed approfondimenti sulle tradizioni.

La prossima data sarà il 13 gennaio 2018 ad Almese (Milanere) – TO dalle 15 alle 17.30
I prossimi si svolgeranno in altri comuni della Val di Susa (Mattie e Villar Focchiardo)
Costo euro 20,00

Per info e prenotazioni: bolognesi.ka@gmail.com

Progetto Black Fabula

PROGETTO -AFROrì- STAGE MENSILE ITINERANTE IN VAL DI SUSA

Lo scopo di questo progetto è quello di sfruttare l’arte come naturale strumento di coesione sociale.

La conoscenza di nuove forme artistiche al di fuori del proprio bagaglio personale, è il migliore strumento che si può fornire alle persone per permettere loro di allargare i propri orizzonti culturali.

Per cultura non si intende esclusivamente la sola conoscenza didattica, bensì la consapevolezza che ogni nuova occasione di apprendimento è un arricchimento immenso per la propria capacità di essere appagati dallo stupore e quindi anche più felici all’interno della società in cui si vive

Il progetto verrà sviluppato mediante uno stage itinerante in Val di Susa.

Verranno identificati alcuni comuni della Valle che potranno accogliere questo appuntamento

All’interno dello stage, della durata di 2,30h, verrà presentata l’Africa nelle sue diverse e potenti sfaccettature artistiche tradizionali e moderne.

Si studieranno danze della tradizione ma anche danze decisamente più attuali, nonchè contaminate da altri stili, verrà elaborata una polifonia su ritmi africani con strumenti alternativi, si entrerà nella magia dei canti e nella narrazione di leggende e storie di vita quotidiana.

Lo stage sarà condotto in sinergia dai Black Fabula (richiedenti asilo del comune di Almese e facenti parte della compagnia diretta da Beppe Gromi), Ivan de Vecchi (percussionista) e Katia Bolognesi (danzatrice della Compagnia Sowilo)

Essere parte di un gruppo ed immergersi nel significato più profondo di cultura, riteniamo sia il percorso più efficace per sorpassare il concetto di “differenza” e sostituirlo con quello di “condivisione”.

L’arte permette che tutto questo avvenga in modo del tutto naturale e di conseguenza più profondo

Per cultura non si intende esclusivamente la sola conoscenza didattica, bensì la consapevolezza che ogni nuova occasione di apprendimento è un arricchimento immenso per la propria capacità di essere appagati dallo stupore e quindi anche più felici all’interno della società in cui si vive.

Tutti gli introiti sono destinati al progetto Black Fabula: 

l’arte vuole essere piacere e liberazione per corpo e mente ed uno sbocco professionale reale.

Un obiettivo ambizioso ma davvero molto importante che, giunto al suo secondo anno di attività, ha già dato notevoli risultati.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *