A Vinovo (To) il 21 e 22 aprile una “Fieramica” per aiutare i produttori agroalimentari delle zone terremotare del centro Italia

A VINOVO IL 21 E 22 APRILE UNA “FIERAMICA” PER AIUTARE I PRODUTTORI AGROALIMENTARI DELLE ZONE TERREMOTATE DEL CENTRO ITALIA

Un modo concreto per stare vicini alle popolazioni del Centro Italia che da un anno e mezzo sono alle prese con l’emergenza terremoto e con una ricostruzione che tarda a partire: è la “FierAmica” in programma sabato 21 e domenica 22 aprile alla Cascina Don Gerardo Russo di via San Bartolomeo a Vinovo.

La manifestazione è patrocinata dalla Città Metropolitana di Torino ed è ideata dalla Pro Loco di Piobesi Torinese in collaborazione con i Comuni e le Pro Loco di Vinovo, Candiolo, Carignano, Castagnole Piemonte e Moncalieri.

Lo scopo di FierAmica è dare un contributo concreto alla ripresa economica delle piccole aziende agricole dei Comuni colpiti dal sisma del 2016.  Da tempo l’associazione “I Patrignonesi” di Montalto delle Marche (Ascoli Piceno) ha promosso e ideato una serie di attività mirate ad affrontare la prima emergenza dopo il terremoto. Le attività volte a favorire la ripresa economica puntano a dar vita a reti d’impresa tra piccoli produttori agricoli e di sostegno al turismo e al commercio solidale, riunite nel “Movimento per la terra-GPS (Gruppi di Produttori Solidali).

La FierAmica di Vinovo è alla sua seconda edizione e sarà inaugurata ufficialmente sabato 21 aprile alle 15. Alle 17 al Castello della Rovere sarà presentato ufficialmente il progetto “Comunità integrata di filiera a Prata Larghe di Amatrice”. La Città Metropolitana sarà rappresentata dalla Consigliera Silvia Cossu, delegata ai Diritti sociali e parità, welfare, minoranze linguistiche e rapporti con il territorio. La vendita dei prodotti tipici delle zone del “cratere” del terremoto sarà possibile grazie alla collaborazione dei GAS, i Gruppi di Acquisto Solidale. Ma, ovviamente, tutti i cittadini potranno acquistare i prodotti nei due giorni della fiera, aiutando concretamente i produttori presenti. Sabato 21 alle 19,30 i visitatori potranno partecipare alla cena amatriciana, con offerta minima di 7 Euro. Alle 21 è  in programma un concerto della “Cipo Sugar Band”, cover band di Zucchero Fornaciari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *