Torino: Festa Acrobatica il 12 e spettacolo LIONEL il 16 novembre alla FLIC Scuola di Circo

3^ FESTA DELL’ACROBATICA
“UNA DOMENICA A TESTA IN GIÙ”
ALLA REALE SOCIETà GINNASTICA DI TORINO E ALLA SUA FLIC SCUOLA DI CIRCO

domenica 12 novembre 2017
via Magenta 11, Torino | Ingresso gratuito

Dalle 15,00 alle 19,00 attività per adulti e ragazzi dai 16 anni in su
Dalle ore 19.00 aperitivo e performance acrobatiche

Domenica 12 novembre 2017 è in programma la 3^ Festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù”, appuntamento a cadenza mensile con apertura straordinaria della Reale Società Ginnastica e della sua FLIC Scuola di Circo di Torino. Un pomeriggio, ad ingresso gratuito, alla scoperta di sport, circo, spettacoli e cultura nella società sportiva più antica d’Italia per giocare, conoscere e sperimentare tutta l’acrobatica possibile ed assistere a esibizioni di atleti e artisti

Per ogni ulteriore informazione:
segreteria della Reale Società Ginnastica e FLIC Scuola di Circo: tel. 011 530217

www.realeginnastica.itwww.flicscuolacirco.itwww.museorealeginnastica.it

 

Domenica 12 novembre 2017

, dopo il grande successo delle prime due edizioni di settembre e ottobre, è in programma la 3^ Festa dell’Acrobatica “Una Domenica a testa in giù” con apertura straordinaria della Reale Società Ginnastica di Torino e della sua FLIC Scuola di Circo.

Dalle ore 15 alle 19 le attività saranno rivolte ad adulti e ragazzi dai 16 anni in su per un pomeriggio alla scoperta di tutta l’acrobatica possibile e ad ingresso libero.

Molti istruttori saranno disponibili per far praticare l’acrobatica a terra, a coppie e di gruppo, il trampolino elastico, discipline aeree (tessuti, cerchio, corda, trapezio, trapezio ballant), verticali e palo cinese.

Sarà anche possibile visitare la sala dei trofei, la mostra storica e la sede stessa, una palazzina storica di 2.500 mq su cinque piani, nel pieno centro di Torino.

Infine, dalle ore 19 si potrà anche gustare un aperitivo guardando le esibizioni acrobatiche di artisti e atleti.

Per ogni ulteriore informazione è possibile chiamare la segreteria al numero 011 530217

 

La Festa dell’Acrobatica “Una Domenica a testa in giù” è una bella occasione a cadenza mensile per scoprire da vicino la Reale Società Ginnastica di Torino, la Società Sportiva per eccellenza perché è nata prima di tutte le altre, nel 1844 e perché guarda al futuro tenendo presente la tradizione, l’esperienza e la storia che la contraddistinguono. Conosciuta anche come “Palestra Magenta”, forte di un patrimonio storico e culturale inestimabile che la caratterizza, propone attività di preparazione atletica, sia a livello agonistico che amatoriale, dedicando grande cura all’avvicinamento dei più piccoli alle discipline sportive. Oltre ai numerosi corsi amatoriali per bambini e adulti, la Reale Società Ginnastica di Torino offre ai suoi soci una gamma di attività e servizi collaterali che rendendo ancora più piacevole fare sport alla Magenta.

 

La Reale Società Ginnastica è una realtà che per tradizione ha sempre saputo anticipare le novità e precorrere i tempi, come quando ha creato nel 2002 la FLIC Scuola di Circo facendola diventare in pochi anni una delle scuole più rinomate d’Europa e sino ad ottenere un grande riconoscimento dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che con il Decreto Direttoriale del 9 luglio 2015 ne ha premiato il progetto “Prospettiva Circo” inserendolo nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017. Ad oggi la FLIC ha formato oltre 300 allievi provenienti da ogni parte del mondo, il 90% dei quali lavora nel settore dello spettacolo.

 

È possibile avere maggiori informazioni su tutti i corsi in programma alla Reale Società Ginnastica e FLIC Scuola di Circo sul sito www.realeginnastica.it con descrizione e orari delle attività per bambini e adulti e informazioni per prenotare una prova gratuita nel caso in cui non si possa partecipare alla giornata di domenica 12 novembre.

 

Per approfondire la storia della Reale Società Ginnastica è possibile visitare:

www.realeginnastica.it, www.museorealeginnastica.it e www.flicscuolacirco.it


La FLIC Scuola di Circo di Torino presenta

“LIONEL”

Come un elefante in una cristalleria

Prima nazionale dello spettacolo del Collettivo FABBRICA C

con Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò

giovedì 16 novembre 2017 – ore 21:00

Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, Torino

Ingresso12 € intero e 8 € ridotto con prenotazione obbligatoria allo 011530217 o scrivendo a booking@flicscuolacirco.it | www.flicscuolacirco.it

La FLIC Scuola di Circo apre le porte del suo rinnovato Spazio FLIC ad un nuovo spettacolo del quale ha sostenuto la creazione, “LIONEL” del collettivo Fabbrica C, composta in questa occasione da Teresa Noronha Feio e dal direttore artistico della FLIC Francesco Sgrò.

Dopo 14 mesi di ricerca e creazione, Lionel è il risultato dell’incontro tra due artisti con formazioni diverse che insieme creano nuove estetiche performative a cavallo tra danza e circo.

Lo “Spazio Flic”, creato all’interno di un ex hangar industriale nel quartiere Barriera di Milano, è dal gennaio del 2016 un nuovo luogo di formazione della scuola e dalla seconda parte della scorsa stagione anche accogliente e professionale sala spettacolo.

Lo spettacolo ha una durata di 45 minuti ed è adatto ad un pubblico di tutte le età

 

L’intensa stagione di spettacoli della FLIC Scuola di Circo di Torino presenta il 12 novembre 2017, in prima nazionale, lo spettacolo “LIONEL” della compagnia FABBRICA C, composta in questa occasione da Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò, direttore artistico della FLIC.

L’appuntamento è alle ore 21:00 nel rinnovato “Spazio Flic”, lo spazio creato all’interno di un ex hangar industriale nel quartiere Barriera di Milano come nuovo luogo di formazione e dalla scorsa stagione allestito anche come accogliente e professionale sala spettacolo.

“LIONEL” è stato creato con il sostegno della FLIC che da tanti anni ha intrapreso un percorso di sostegno e coproduzione di spettacoli, offrendo i propri spazi per le residenze creative o contribuendo direttamente alla produzione, per favorire l’ingresso nel difficile mondo dello spettacolo dal vivo, o proseguirne il cammino, di talentuosi artisti, ex allievi e non. Un percorso che consente alla FLIC di procedere nella mission che si era proposta sin dalla sua fondazione nel 2002, quando si trovò ad essere la prima scuola di circo italiana: creare reali opportunità professionali per giovani artisti di talento attraverso l’organizzazione di cicli didattici di alto livello qualitativo ed attraverso la valorizzazione e la promozione del circo contemporaneo.

IL PROCESSO CREATIVO

Dopo aver instaurato un rapporto di fiducia, condivisione ed un interscambio artistico, Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò decidono di approfondire e sviluppare una modalità di lavoro in una creazione che li coinvolge come autori ed interpreti alla ricerca di nuove estetiche performative.

Il processo artistico inizia nel 2015 e si concentra sulla ricerca pura che inizialmente comprende tre elementi chiari: la danza, il circo e la relazione con una palla. In questa prima fase la ricerca viene accompagnata e incentivata dal sostegno di Workspace Ricerca X, un progetto curato da Carlotta Scioldo ed Erika Di Crescenzo presso la Lavanderia a Vapore di Collegno (TO), luogo non luogo dove i due autori hanno potuto dedicarsi totalmente all’esplorazione delle possibilità condividendole con altri artisti.

Dopo 14 mesi di ricerca, il materiale è pronto per prendere vita al’interno di una creazione dove Teresa, Francesco e la palla giocano con gli spazi, i significati e le forme.

Lionel è il risultato dell’incontro tra due artisti apparentemente distanti nel loro percorso artistico che si trovano nel tentativo di creare una performatività insolita: non è una storia ma ne contiene molteplici, non è una disciplina ma non è neanche multidisciplinare, perché Lionel si serve delle azioni prima che a quelle azioni venga dato un nome.

Lionel vuole riportare al presente qui e ora dandoci la possibilità di andare a fondo oppure di rimanere in superficie, di farsi trasportare in un viaggio o di rimanere fermi a guardare il paesaggio cambiare.

LA SCHEDA ARTISTICA

LIONEL è una pratica performativa con le sue radici nell’estetica dello sport.

Sfida i ritmi e le regole convenzionali per creare una danza astratta del dribbling in costante mutamento di significato. Si esplora un luogo dove le diversità di ogni artista possano esistere in simbiosi, dove possono coesisterne le diversità e dove la contaminazione arriva per arricchire e non per omologare.

LIONEL rappresenta l’incontro non lineare, né cronologico, di tre personaggi: Lui, quello che crea situazioni; Lei, quella che diventa altro; Lionel, la palla che esiste e crea il campo di gioco.

Lo spettacolo è la prima creazione del collettivo Fabbrica C, associazione creata da 5 artisti nel 2016 per sostenere e diffondere la ricerca in campo artistico.

I CREDITI

creazione e interpretazione: Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò

drammaturgia: Carlotta Scioldo | musiche originali: ANDRA Alessandra Bossa

consulenza musicale: Pino Basile | disegno luci: Edwin Van Steenbergen

costumi: Capelista Design Studio Lisbon | tecnica: Luca Carbone

produzione: Fabbrica C | coproduzione: Associazione Sosta Palmizi, Centro Cultutale Cartaxo.

sostegno: Flic Scuola di Circo di Torino, cccTo Ex Birrificio Metzger, Associazione Culturale StandOrt.

BIOGRAFIE DEGLI ARTISTI e IL COLLETTIVO FABBRICA C

Teresa Noronha Feio, 1988 (PT) Laureata come performer di danza teatro presso Fontys dansacademie (NL)

Come danzatrice ha collaborato con: Cie Dogwolf (BE); Einat Tuchman (BE); Loutop cie (Sw); Collettivo 320Chili (IT); Il Cantiere – Sara Marasso (It); Company DOT 504 (CZ), Vânia Gala (Pt, UK) e Ornella D’Agostino (IT).

Francesco Sgrò, 1979 (I) Si forma come artista di circo nel 2006 FLIC. Con il Collettivo 320chili di cui è fondatore ha vinto il Premio Equilibrio – Auditorium Parco della Musica 2010 a Roma, con lo spettacolo “Ai Migranti”. È sua la direzione, creazione e interpretazione della performance Just Another Normal Day con il musicista Pino Basile, produzione Sosta Palmizi e FLIC Scuola di Circo. Nel 2013 assume la direzione coreografica di Design Dance, spettacolo principale tra gli eventi del Salone el Mobile di Milano. Nel 2013 dirige e interpreta la performance acrobatica per la presentazione di “The Cal” calendario Pirelli 2014. Nel 2016 crea con altri artisti il collettivo Fabbrica C. Fondatore e direttore artistico delle scuole di circo per ragazzi “Fuma che’nduma”, da settembre 2012 è il direttore artistico della FLIC scuola di circo. Nel 2015 dirige la performance di apertura di “Torino capitale europea dello sport” e nel 2016 inizia la collaborazione con l’università Codarts Circus School di Rotterdam in qualità di regista invitato e coach artistico.

Fabbrica C è un progetto a lungo termine concepito da Francesco Sgrò, Riccardo Massidda, Maristella Tesio, Teresa Noronha Feio, Mattia Mele e Luca Carbone. Francesco è direttore artistico della FLIC, Riccardo ne è docente. Il collettivo intende collaborare con tutte le stratificazioni e realtà che si occupano professionalmente di circo contemporaneo in Italia, creare connessioni e favorire sinergie, facilitare e incoraggiare la ricerca artistica come punto di partenza nella creazione circense, supportare la difficile fase di sviluppo di uno spettacolo, sia per quello che riguarda tutti gli aspetti artistici sia per la parte di produzione vera e propria.

APPROFONDIMENTI SULLA FLIC E SULLO SPAZIO FLIC

LA FLIC È DIVENTATA, CENTRO DI RILEVANZA MONDIALE NELLA FORMAZIONE DI CIRCO CONTEMPORANEO.

Fondata nel 2002 dalla Reale Società Ginnastica di Torino, è uno dei più importanti centri formativi europei di circo contemporaneo, segue la diffusione di quest’arte sin dai suoi esordi e da 15 anni si occupa di diffonderne la cultura formando i sempre più numerosi allievi e proponendo al pubblico spettacoli di rilievo internazionale.

Con infinita passione e grande lavoro, il centro di formazione torinese ha ottenuto recentemente un grande riconoscimento dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che con il Decreto Direttoriale del 9 luglio 2015 ne ha premiato il progetto “Prospettiva Circo” inserendolo nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017.

Il 60% degli allievi proviene dall’estero e la metà di loro da paese extra-europei. Ad oggi la scuola ha formato oltre 300 allievi provenienti da ogni parte del mondo, il 90% dei quali lavora nell’ambito del circo contemporaneo e dello spettacolo dal vivo in genere con alcuni di loro che sono entrati a far parte di grandi compagnie tra le quali Cirque du Soleil e Companie du Hanneton di James Thierre.

LO “SPAZIO FLIC”

È il nuovo spazio della scuola inaugurato nel gennaio del 2016 in un ex hangar industriale del periferico quartiere Barriera di Milano, in via Niccolò Paganini 0/200 a Torino. Nato come nuovo spazio di formazione, dalla scorsa stagione è stato adibito anche ad accogliente ed attrezzata sala spettacoli.

Lo Spazio è un open space di 700mq, dotato di tutti i confort e di tutte le attrezzature necessarie all’allenamento di numerose discipline (tecniche aeree, trapezio e corda ballant, palo cinese, equilibrismo, ruota tedesca, giocoleria, roue Cyr, verticali, mano a mano), ricavato con tanto lavoro e fatica per gestire al meglio i corsi dei sempre più numerosi allievi ma anche per avere un teatro professionale nel quale presentare le creazioni della scuola e nella quale organizzare rassegne e festival, nonché per accogliere residenze artistiche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *