Valli di Fiemme e Fassa (TN): 44.a Marcialonga, 28-29 gennaio 2017

Marcialonga SkiingLa Marcialonga di Fiemme e Fassa, annata dopo annata, si avvicina a celebrare il mezzo secolo dalla propria fondazione, il percorso di 70 km fra le valli incantate di Fiemme e Fassa (TN) è oramai un must per gli appassionati di sci di fondo di tutto il pianeta. Una volta aperte le iscrizioni per partecipare alla 44ᵃ edizione del 29 gennaio 2017, sono bastati otto minuti a compiere il sold-out e a battere ogni record dell’evento. Un ulteriore segnale che la Marcialonga è sempre nel cuore dei fan, i quali non vedranno l’ora di completare l’itinerario che da Moena porta a Cavalese fra l’entusiastico tifo trentino ed il tracciato “Light” di 45 km che si ferma a Predazzo. La Marcialonga porta in dote un indotto economico importante per il turismo nelle Valli di Fiemme e Fassa, e la prossima edizione rispecchierà il programma tradizionale che vedrà inoltre gli spettacolari contorni di Marcialonga “Baby”, “Minimarcialonga”, Marcialonga “Young”, “Stars” e “Story”, con le prime tre a premiare la passione giovanile, la terza a raccogliere fondi per una buona causa e l’ultima ad illuminare il bianco candore della neve con un’iniziativa che riporterà in auge lo sci di fondo del passato, con bastoni, sci ed abbigliamento d’epoca.

Info: www.marcialonga.it


Aggiornato 18/01/2017
I PROGETTI DI MARCIALONGA: legends ed experience
INNO ALLA SOLIDARIETà ASSIEME AD ALEX ZANARDI
Marcialonga, è risaputo, è un vortice d’iniziative, propositi e curiosità. E in vista della 44.a edizione del 29 gennaio prossimo il Comitato Organizzatore ha messo in campo alcuni interessanti progetti che andranno a coinvolgere in primis i “Senatori”, ovvero coloro che hanno disputato, incredibilmente, tutte le edizioni della storica ski-marathon trentina. 43 edizioni, 2848 chilometri percorsi, sempre alla partenza, sempre all’arrivo. Questo e molto altro si racconta in Marcialonga Legends, un progetto fotografico che racconta i volti dei Senatori segnati dal tempo, ma anche di storytelling attraverso interviste inedite ed un racconto emozionale associato a ciascun concorrente. Appuntamento settimanale da non perdere sul sito e sulla pagina Facebook della Marcialonga, ogni giovedì un senatore racconta l’evento e si racconta, ognuno con qualche divertente curiosità, ognuno con qualche aneddoto denso di significati: “un patrimonio umano di immenso valore che il Comitato Organizzatore ha deciso di esaltare”.

Marcialonga è inoltre coinvolta in un progetto che la lega alla mondanità e al mondo dei VIP, ma con un fine benefico. Marcialonga ha da sempre un occhio di riguardo a chi l’ha fatta nascere e la rispetta, alle “radici” della manifestazione, ma in occasione del prossimo appuntamento ha deciso di rinnovarsi puntando anche su life-style e mondanità. Al via quindi il progetto Marcialonga Experience con dieci volti noti del mondo dello sport, dell’economia, della politica e dello spettacolo che parteciperanno attivamente alla tre giorni di fine gennaio, vivendo a 360° la storica granfondo che “scivola” sotto le Dolomiti Patrimonio Unesco. Il Comitato Organizzatore formerà delle “specialissime coppie” abbinando a sorteggio ciascuno dei VIP ad uno dei Senatori. I dieci personaggi noti potranno così decidere se affrontare Marcialonga Stars (3 km con gli sci da fondo o con le ciaspole), Marcialonga Story (11 km in abiti e con attrezzatura vintage ante 1976), la Marcialonga tradizionale della domenica o la Marcialonga Light di 33 km. Le coppie così formate andranno a comporre la classifica Marcialonga Experience, che sommerà ai tempi dei Senatori quelli della partecipazione VIP ad una o più delle gare in programma. Il premio sarà un assegno messo a disposizione alla coppia che trionferà, per essere devoluto all’Associazione Bimbingamba di Alex Zanardi, il quale riceverà il premio direttamente dai concorrenti vincitori in occasione della sua altrettanto leggendaria partecipazione alla Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno 2017.

Marcialonga è anche in versione “cantastorie”, poiché le narrazioni che ha da raccontare sono infinite. Tutti coloro che hanno vissuto la Marcialonga hanno la propria storia da raccontare, che vale la pena scrivere per far rivivere e non dimenticare. Per questo è nato l’hashtag #storiedimarcialonga, una raccolta dove tutti possono riportare la propria esperienza personale o altrui, che siano concorrenti di sci, bici o corsa, atleti, volontari, accompagnatori, spettatori o semplici appassionati.

Marcialonga è tutto questo e molto altro e vi aspetta tra dieci giorni al via.

Info: www.marcialonga.it


Aggiornato 25/01/2017
MARCIALONGA ENDU PER FONDISTI “SMART”
PISTA MAGICA RESA “PIù BELLA” DA Polina Kitsenko
 
La Marcialonga di Fiemme e Fassa di domenica 29 gennaio sul percorso di 57 km con partenza da Mazzin (TN) è ora più “Smart”, grazie al servizio ENDU. Noleggiando un piccolo tracker GPS del peso di 50 grammi, infatti, i concorrenti potranno essere seguiti in tempo reale lungo l’intero percorso da amici e parenti, i quali avranno sempre la possibilità di visualizzare la posizione dei propri cari accedendo ad una piattaforma web, da PC, smartphone o tablet.

Durante la Marcialonga saranno inoltre mostrate le posizioni di tutti gli atleti tracciati, statistiche di base quali la distanza percorsa e quella mancante all’arrivo. Successivamente la traccia della gara di ogni concorrente sarà elaborata e si potrà accedere a dati e grafici sulla performance, anche confrontandola con quella degli altri. Come fare? Il costo di noleggio del tracker è di 20 euro e dovrà essere versato al momento del ritiro presso lo stand ENDU al Palacongressi di Cavalese. Il numero di tracker è limitato, per giunta essi verranno assegnati in ordine di prenotazione fino ad esaurimento. Il tracker dovrà essere poi restituito in prossimità dell’arrivo.

Per potersi concedere questo ‘sfizio’ è sufficiente inviare una email a mauro.rossetti@endu.net scrivendo nell’oggetto “Noleggio tracker Marcialonga”, indicando nel testo nome e cognome.

Grazie al servizio Smartrack di ENDU si potrà inoltre vivere “live” la Marcialonga Legends, la quale permetterà di seguire tutta la corsa dei dieci “senatori” che parteciperanno alla loro 44esima edizione della Marcialonga Skiing: Fabio Lunelli, Costantino Costantin, Luigi Delvai, Luciano Bertocchi, Aulo Avanzinelli, Giovanni Mariani, Marco Aurelio Nones, Armando Zambaldo, Ivo Andrich e Odillo Piotti sono gli unici concorrenti ad aver partecipato a tutte le 43 edizioni finora disputate della manifestazione trentina. Per poterli seguire basterà connettersi al sito www.endu.net, cercando la Marcialonga Skiing tra gli oltre 5000 eventi presenti su ENDU e accedere alla sezione live tracking: dal via i dieci senatori saranno subito “live”. Gli appassionati della Marcialonga potranno anche selezionare il proprio senatore preferito oppure passare da uno all’altro semplicemente facendo “zapping”, il tutto comodamente sul proprio divano di casa o dalla finish line.

La 44.a Marcialonga di Fiemme e Fassa scatterà alle ore 9 (diretta Rai Sport a partire dalle 7.55) da Mazzin in alta Val di Fassa (TN), schierando al via un parterre fondistico di tutto rispetto, Tord Asle Gjerdalen è alla ricerca di un significativo tris di vittorie consecutive, ma a voler mettere i bastoni tra le ruote al norvegese ci saranno anche Petter Eliassen, Anders Aukland, Jerry Ahrlin, Lukas Bauer, Ilya Chernousov, primo atleta russo ad aggiudicarsi una prova Ski Classics, Andreas Nygaard, Jörgen Brink, Toni Livers, Stanislav Řezáč, Øystein Pettersen, Stian Hoelgaard ed i nostri Bruno Debertolis e Mauro Brigadoi.

Fra le fondiste, in partenza alle ore 8.55, ci saranno invece Seraina Boner, Britta Johansson Norgren, Lina Korsgren, Barbara Jezersek, Olga Rotcheva, Kateřina Smutná e Sara Lindborg. 7532 fondisti in gara, dei quali 6063 maschi e 1469 femmine, mentre le donne nella Marcialonga Light di 33 km saranno addirittura più numerose dei maschi: 276 contro 268. La Marcialonga è nei cuori dei fondisti di tutto il mondo, la gara Visma Ski Classics, Worldloppet e FIS Worldloppet Cup che tutti aspettano, in particolare per il contesto e per l’atmosfera idilliaca dovuta in primis al supporto dei valligiani; la CEO Gloria Trettel si dice soddisfatta: “La pista è spettacolare anche se abbiamo dovuto accorciarla a 57 km, fortunatamente fa freddo, il che rende la neve artificiale molto compatta. Tutto è pronto per questo fine settimana, abbiamo a cuore tutti i nostri partecipanti, non solo gli sciatori d’élite. La magia di Marcialonga coinvolgerà tutti, lottiamo contro le avversità atmosferiche ogni anno, ma amiamo la nostra Marcialonga, tanto che di solito abbiamo il coraggio di vincere!”

La Marcialonga è anche “più bella”, visto che alla 44.a edizione e pure al revival dello sci di fondo della Marcialonga Story parteciperà anche Polina Kitsenko, modella russa che ha sfilato anche per il celeberrimo stilista Karl Lagerfeld; Marcialonga è di tutti e per tutti, ancora una volta.

Info: www.marcialonga.it


Aggiornato 27/01/2017
MARCIALONGA, COUNT DOWN TERMINATO: TUTTO OK
DOMANI E DOMENICA SPETTACOLO SULLE NEVI TRENTINE

Oggi cerimonia di apertura a Vigo di Fassa (TN), domani i primi eventi
Domenica c’è attesa lungo i 57 km da Mazzin a Cavalese: scandinavi favoriti
Domani con la Marcialonga Stars personaggi famosi per sostenere la LILT
Per chi non potrà esserci, su RAI Sport una ‘maratona’ dalle 8 alle 10.05 e dalle 14.20 alle 16

 
Gli ultimi tre giorni di gennaio sono definiti i “giorni della merla” e domenica 29 sarà il primo di questi. Sono solitamente i più freddi dell’anno, ma in Val di Fiemme e in Val di Fassa poco importa, la Marcialonga scalderà sicuramente gli animi con tutta la propria serie di eventi. Manca davvero poco al via della 44.a edizione della ski-marathon trentina, caratterizzata da una pista splendida grazie alle temperature favorevoli, peccato solo che gli oltre 7500 fondisti non potranno godersi appieno un panorama imbiancato.

Fa sicuramente freddo, stamattina a Mazzin in zona di partenza, proprio alle 8.55 come l’ora in cui domenica scatteranno le donne del gruppo rosso, il termometro segnava -15.5. Poi in giornata le temperature si sono ammorbidite e con lo splendere del sole le due vallate erano davvero invitanti. Appena sopra lo zero, invece, la temperatura verso le ore 11 in zona arrivo a Cavalese, quando la “Soreghina”, alias Camilla Canclini, incoronerà i vincitori della 44.a edizione.

Oggi ufficio gare affollato, i giovani dell’Istituto Turistico Rosa Bianca hanno distribuito migliaia di pettorali, soprattutto ai partecipanti stranieri. È stato anche un momento di scambio interculturale, in gara alla Marcialonga ci sono concorrenti di 37 nazioni e di tutti i continenti, Marcialonga abbraccia davvero tutto il mondo. Ci sono gli atleti top di Visma Ski Classics e della FIS Worldloppet Cup che puntano alla classifica, ma ci sono anche migliaia di appassionati che si ispirano a Decoubertin e per i quali l’imperativo è arrivare. Quest’anno il tracciato è stato ridotto a 57 km, la penuria di neve si è fatta sentire ma, a differenza di tante altre manifestazioni annullate, qui gli organizzatori col supporto di tanti volontari hanno realizzato un pista piacevole e molto tecnica. Le basse temperature poi garantiranno, lo dicono gli esperti, le ottime qualità davvero per tutti, anche per gli ultimi.

Ieri sera a Predazzo il presidente Angelo Corradini ha radunato tutti i capiservizio per fare il punto della situazione: è stato un “tutto ok” corale, i volontari schierati sono circa 1200 impegnati nei più disparati compiti, un gran lavoro coordinato soprattutto dal direttore generale Gloria Trettel.

Stasera con “Scivolando con stile”, la cerimonia di apertura ospitata a Vigo di Fassa, Marcialonga entra nel vivo.

Numeri record per gli eventi di domani, oltre 250 al via con sci e abbigliamento d’epoca alla Marcialonga Story, il cui start è previsto alle ore 9.30 da Lago di Tesero. Uno spettacolo unico, non c’è classifica, ma anche in questo caso l’imperativo per chi possiede attrezzatura d’epoca è “esserci”:

Sono già oltre 500 anche i giovanissimi iscritti alla Minimarcialonga, ma si attendono gli indecisi fino a domani a mezzogiorno. Per loro una bella sciata in gruppo alle ore 14; e sempre a Lago di Tesero un’ora prima toccherà alla Marcialonga Stars, un evento collegato alla LILT, la Lega Tumori di Trento presieduta da Mario Cristofolini, uno dei quattro mitici fondatori della Marcialonga. Con gli sci da fondo o con le ciaspole, sono annunciati i ciclisti Davide Cassani, Maurizio Fondriest e Gilberto Simoni, l’alpinista Manolo, gli specialisti della corsa in montagna Jonathan Wyatt e Antonio Molinari e tanti altri quotati personaggi. Alle 14.30 scatteranno anche i ragazzi della Marcialonga Young, mentre le altre categorie giovanili scenderanno in pista il giorno successivo.

Domenica finalmente il clou con la Marcialonga Skiing: alle 8.55 partiranno le donne più forti, alle 9 tutti contro il vichingo Tord Asle Gjerdalen che punta alla terza vittoria consecutiva. Il suo non sarà un compito facile, di atleti top in lizza per il podio ce ne sono tanti, fondisti che hanno calcato le piste di Campionati del Mondo e Coppe del Mondo, ma stavolta sarà fondamentale il lavoro dei ‘gregari’. Mancando la salita da Moena a Mazzin, ci saranno solo pochi chilometri per smembrare il gruppo dei migliori fino a Canazei, poi, tranne qualche breve “picco”, sarà tutta una discesa fino all’inizio della salita finale di Cascata da affrontare, per i primi, senza sciolina e tutta a forza di braccia. Per i “bisonti”, come sono bonariamente chiamati gli amatori della Marcialonga, invece sciolina a manetta e tanta, tanta fatica, ripagata da applausi ed incitamenti dalla solita folla di spettatori che danno vita ad una vera e propria “transenna umana”.

Per chi non avrà la fortuna di assistere alla gara lungo i 57 km di percorso, ci sarà la diretta RAI Sport dalle ore 8.00 alle 10.05 e la differita della seconda fase di gara dalle 14.20 alle 16.00.

Infine il meteo: è previsto tempo bello e soleggiato, ma il primo giorno ‘della merla’ sarà sicuramente freddo.

Info: www.marcialonga.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *